Home Bitcoin Bitcoin Equalizer e Bitcoin Supersplit, truffe crypto

Bitcoin Equalizer e Bitcoin Supersplit, truffe crypto

Bitcoin Equaliser e Bitcoin Supersplit: altre due truffe del mondo crypto che si aggiungono alle centinaia che ogni giorno vengono fatte girare per il web tentando di estorcere in maniera illegale denaro alle persone.

CriptoNews bitcoin-2-2 Bitcoin Equalizer e Bitcoin Supersplit, truffe crypto

Scam ripetuti nel tempo

La cosa interessante? Per quanto si presentino sempre con nomi nuovi, questi scam sono praticamente gli stessi: quindi promettono dei guadagni facili partendo da investimenti molto piccoli, senza sforzi e senza troppi rischi. Inutile sottolineare che niente di questo corrisponde a realtà e che le cifre promesse difficilmente si ottengono.

E’ importante, quando si investe in Bitcoin avere la certezza di quello che si fa e degli strumenti che vengono usati. Per proteggersi da queste truffe basta in teoria prestare un minimo di attenzione: se si mettono a confronto i siti web di Bitcoin Equaliser e Bitcoin Supersplit, è possibile notare che sono praticamente identici. Una constatazione che non sconvolge se si pensa che sono in pratica la stessa truffa presentata con nomi diversi.

Di base è sempre la stessa e si basa tutta su quella che è la reazione della gente nei confronti della moneta, il “sentiment“, in gergo marketing, di Bitcoin come brand, al momento molto positivo. In modo illegittimo vengono richieste somme da spendere dietro la promessa di guadagni rapidi e importanti, utilizzando una piattaforma di trading automatico.

Il punto è che queste piattaforme non esistono e va sottolineato che quando esistono di certo non sono sicure, sia dal punto di vista del software sia dal punto di vista della privacy. E di solito non solo richiedono un capitale importante ma non concedono rendimenti importanti, costanti o rapidi.

Attenzione ai rendimenti troppo generosi

CriptoNews investire-in-bitcoin Bitcoin Equalizer e Bitcoin Supersplit, truffe crypto

Tecnicamente parlando questo tipo di piattaforme possono essere considerati legittimi se arrivano a generare rendimenti in linea con quelli classici del mercato o leggermente superiori, come il 20% annuo, ad esempio. Ma va da sé che se la promessa è pari a un 20% mensile o l’1% giornaliero l’intera proposta è da considerare uno scam e basta.

Bitcoin purtroppo è il soggetto principe di queste truffe. Per dare una idea il sito di Bitcoin Equaliser millanta di aver vinto il primo premio nella categoria software di trading della UK Trading Association: un piccolo controllo rende possibile verificare che questa associazione non esiste. Bitcoin SuperSplit che afferma di aver vinto il premio della US Trading Association: anch’essa totalmente inventata.

Il consiglio? Verificare sempre prima di lasciarsi andare a qualsiasi tipo di investimento: non serve molto, ma è possibile preservare il proprio capitale.

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here