Home Blockchain Halving di Zcash: cosa accade

Halving di Zcash: cosa accade

Halving di ZCash: cosa accade? Tecnicamente, come ovvio che sia, verrà dimezzato il premio legato all’estrazione del blocco per miner. Questo comporterà come d’uopo una caduta di attrazione nei confronti di questa procedura?

CriptoNews zcash Halving di Zcash: cosa accade

Halving Zcash e modifiche

Sebbene si parli di due blockchain diverse e due criptovalute diverse, non si può far finta di non ricordare come lo scorso maggio l’halving di Bitcoin non abbia portato con sé il normale calo fisiologico dei miner che questa procedura sottintende. Per ciò che riguarda Zcash è anche importante ricordare che come blockchain aveva implementato il protocollo di consenso del tipo PoW (Proof of Work),  e che è attualmente una delle catene che può essere definita come focalizzata nella protezione delle transazioni e della privacy di coloro che operano su di lei.

Al momento il pagamento per ogni blocco è fissato a 12,5 ZEC che passerà a 6,25 ZEC: si passerà quindi da un pagamento complessivo di circa 800 dollari a uno di 400 dollari. L’halving è stato stabilito al blocco 1046400 (Zcash Blossom Upgrade il nome scelto) e porterà diversi cambiamenti.

Come anticipato l’halving di Zcash modificherà alcune cose, tra di esse figura una diversa distribuzione dei Founders Reward, che dà modo di sostenere il team fondatore e gli sviluppatori: un sistema che assomiglia molo a quello che ha spinto l’ultimo fork di Bitcoin Cash.

Effetti halving su prezzo Zcash

CriptoNews zcash2 Halving di Zcash: cosa accade

Cosa accadrà quindi dopo l’halving? Intanto è bene sottolineare che nonostante avverrà un aggiornamento cospicuo, gli utenti non dovranno fare nulla di particolare: i nodi dovranno essere sincronizzati per non avere problemi, ma questo non influirà, almeno in teoria, sulle attività di coloro che eseguono transazioni.

Il prezzo di Zcash sicuramente ne risentirà: il dimezzare del premio infatti farà sì che meno ZEC entrino  in circolazione e questo potrebbe aprire la strada alla deflazione tipica di blockchain come Bitcoin. Al momento però è anche troppo presto fare previsioni sull’andamento di questa criptovaluta.

Sarà necessario infatti vedere se effettivamente i miner considereranno ancora profittevole investire (e quindi minare) su questa blockchain: non si può escludere con certezza che che tutti vogliano rimanere e non spostarsi su blockchain più convenienti. Un loro abbandono potrebbe togliere della potenza alla rete, apportando conseguenze.

Solo una volta concluso l’halving ed analizzata la reazione dei minatori sarà possibile valutare in modo corretto le conseguenze di questa procedura. La cripto in questione sebbene non abbia mantenuto una crescita costante in questi ultimi tempi sembrava andare abbastanza bene: basterà questo a tenere ancorati i miner al loro posto?

LEAVE A REPLY

Please enter your comment!
Please enter your name here